Anche quest’ anno il Revolution Camp vedrà la partecipazione anche di Arcigay Giovani. Il percorso intrapreso l’anno scorso ci ha dimostrato come la collaborazione tra le più grandi e più rappresentative realtà a livello studentesco e i Giovani di Arcigay sia un punto di partenza estremamente importante per la costruzione di quello che è il Villaggio Studentesco più grande d’Italia, oltre all’apporto culturale, sociale e politico che portano. L’importanza di configurare il Revolution Camp anche sulla sensibilizzazione riguardo temi sociali che abbiamo da sempre affrontato e che sono stati al centro del dibattito pubblico durante l’anno si realizza con questa partecipazione. Per le nostre associazioni è fondamentale appoggiare questo tipo di lavoro in una fase in cui discriminazione, bullismo omofobico e atti xenofobi sono all’ordine del giorno nelle nostre regioni, nelle nostre città e nelle nostre scuole per dimostrare come nei giovani di oggi esistano ancora la voglia e la capacità di costruire un ambiente aperto alle diversità, più tollerante e più accogliente partendo anche dalle piccole cose e dai piccoli gesti nelle piazze delle nostre città e nelle scuole.